Scopri, approfondisci ed esplora le opportunità finanziarie. Resta sempre aggiornato con le novità dal mondo della finanza e con le iniziative, gli eventi e i successi del Gruppo NSA!

In testa Palermo, poi Catania, Ragusa e Messina. Palermo è la prima provincia siciliana per numero di domande di finanziamento alle imprese attraverso il Fondo Centrale di Garanzia. Nella classifica elaborata dall’Ufficio Studi del Gruppo NSA, il capoluogo conta 2.995 operazioni, in crescita del 10,5% rispetto all’anno precedente. […]
Gaetano Stio, Presidente del Gruppo NSA, plaude alle misure del Decreto Crescita: impediranno alle regioni di limitare l’accesso al Fondo di Garanzia. “Consentire la libera concorrenza del lato dell’offerta è la soluzione migliore per le imprese che necessitano di accedere al credito per crescere e andare avanti” […]
Palermo è la prima provincia siciliana per numero di domande di finanziamento alle imprese attraverso il Fondo Centrale di Garanzia. Nella classifica elaborata dall’Ufficio Studi del Gruppo NSA, il più importante mediatore creditizio italiano, il capoluogo di regione conta 2.995 operazioni, in crescita del 10,5% rispetto al valore registrato nell’anno precedente (2.710 operazioni nel 2017)....
Far conoscere a chiunque, banche e potenziali investitori inclusi, lo stato di salute delle imprese: è l’obbiettivo (riuscito) dell’nsaPMIndex realizzato da NSA, che da questo numero Economy rielabora per settori e località. Se si tiene alla salute di un paziente, si devono tenere costantemente monitorate le sue condizioni. E se il convalescente si chiama PMI,...
+ 3 mld € di finanziamento nei prossimi tre anni con l’abolizione dei monopoli dei confidi prevista dall’Art.18 del Decreto Crescita. Un ‘elaborazione della ricerca del Laboratorio di Statistica Applicata alle Decisioni Economiche dell’Università Cattolica sugli effetti dell’articolo 18 porta a concludere che, grazie all’abolizione dei monopoli dei confidi, i finanziamenti alle Micro-PMI nei prossimi...
L’abolizione della lettera r) all’art.18 del Decreto Crescita verrà discusso in questi giorni in parlamento. Il Gruppo Nsa analizza l’attuale situazione italiana attraverso una pagina del CORRIERE DELLA SERA, in cui con una vignetta illustrata, spiega in modo semplice ma non banale.
L’abolizione della lettera r) all’art.18 del Decreto Crescita verrà discusso in questi giorni in parlamento. Il Gruppo Nsa analizza l’attuale situazione italiana attraverso una pagina di Repubblica, in cui con una vignetta illustrata, spiega in modo semplice ma non banale le differenze di accesso al credito tra le varie regioni italiane.
Cliccando sul link è possibile visualizzare il video
La centralizzazione del fondo di garanzia disposta dal Decreto Crescita divide in due l’Italia. Con i portatori di interessi contrastanti che affilano le armi per far valere le rispettive ragioni nell’iter parlamentare di conversione, che dovrà essere completato entro fine giugno.
Gaetano Stio, presidente del Gruppo NSA, primo mediatore creditizio italiano che ad oggi ha presentato 32.000 domande di accesso al fondo centrale di garanzia, in risposta all’articolo pubblicato il 16 maggio scorso (DECRETO CRESCITA: «CAMBIARE LE NORME CHE RESTRINGONO L’ACCESSO AL CREDITO») sottolinea alcuni dati sulla Regione Abruzzo.